Paesi produttori di caffè. Ma quanti sono?

 In News

Tutti i paesi produttori di caffè si trovano nella fascia tropicale ed equatoriale della terra e questo per le temperature che necessita la pianta per crescere nel modo corretto e dare i suoi frutti. Tali produttori si trovano in:

  • Sud America
  • Centro America
  • Nord America
  • Asia
  • Africa
  • Oceania

Vediamo insieme quali sono e le loro principali caratteristiche, considerando il diverso tipo di terreno, l’ampiezza dei territori, la diversa altezza e il conseguente ambiente climatico.

Sud America

Il maggior produttore mondiale di caffè è il Brasile che produce principalmente Arabica e una piccola percentuale di Robusta. I caffè brasiliani hanno un buon corpo, sono morbidi in bocca e molto utilizzati nelle miscele per espresso. Al gusto ricordano il cacao e la frutta secca.

Altri paesi del Sud America produttori di caffè sono la Colombia, la Bolivia, il Perù.

Centro America

In America centrale troviamo invece:

  • Guatemala
  • Honduras
  • Nicaragua
  • Repubblica di Panamà
  • Repubblica Dominicana
  • Haiti
  • Messico
  • Costarica
  • El Salvador
  • Giamaica

Il Guatemala è tra i paesi produttori di caffè più interessanti perché le numerose realtà pedoclimatiche consentono la produzione di caffè molto diversi tra loro. Vengono classificati a seconda dell’altitudine delle zone interessate dalla produzione. Sono da ricordare, tra le tante, il Guatemala Maragogype, spesso identificato con il “decaffeinato naturale” per il basso tenore di caffeina che lo caratterizza; e il Guatemala Huehuetenango, del Presidio Slow Food.

Ne El Salvador il caffè viene prodotto tutto l’anno, a seconda delle varie tipologie.

In Giamaica viene prodotto uno dei caffè più rinomati al mondo: il Blue Mountain e il Jamaica Blue Mountain, la sua varietà più pregiata.

America del Nord

Strano a dirsi ma anche l’America settentrionale rientra tra i paesi produttori di caffè. Per essere precisi le Hawaii. Sono caffè dal carattere forte e di altissime quotazioni, molto richiesti in Giappone e, ovviamente, negli Stati Uniti.

Asia

In Asia il caffè viene raccolto quasi tutto l’anno se si considerano le diverse tempistiche della Robusta e della Arabica.

L’India produce numerosi specialty coffee e caffè gourmet e i “monsonati”, i caffè esposti ai tipici venti monsonici locali e all’umidità. Questo trattamento, ovvero l’esposizione “forzata” al clima monsonico riproduce il naturale trattamento che subiva secoli addietro il caffè con il trasporto sui vecchi velieri per arrivare nei vari paesi.

Tipico dell’Indonesia è invece il famoso Kopi Luwak, caffè che altri paesi, come il Vietnam e le Filippine hanno provato a riprodurre in diversi modi, con risultati non esattamente della stessa qualità.

Altri paesi produttori di caffè sono il Burundi, la Tahilandia e la Cina, dove il consumo interno è cresciuto esponenzialmente negli ultimi anni.

Africa

L’Africa è sicuramente uno dei grandi continenti produttori. Si produce in Congo, Uganda, Tanzania, Madagascar, Costa D’Avorio, Camerun, Burundi ma probabilmente le qualità migliori vengono dal Kenya e dall’Etiopia, paese originario del caffè.

Oceania

Oltre all’Australia, la cui qualità è in netta crescita si distingue la nuova produzione della Papua Nuova Guinea le cui condizioni climatiche favoriscono un caffè di alta qualità, però difficilmente reperibile sul mercato.

 

 

Recommended Posts
Contattaci

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search